Italiano English  Spedizioni gratuite in tutta Italia senza minimo di spesa!!!
  • Il tuo carrello è vuoto

Fill Traction in PDO

180,00

La bellezza appesa a un filo
Mini Lift e trattamenti dermocosmetici con i fili

200 pagine
600 immagini a colori
Dvd con 17 video

Share this

Questo volume è una raccolta di esperienze per la migliore utilizzazione dei fili assorbibili in polidiossanone (PDO), usati sia nelle procedure di ringiovanimento del volto e del corpo che nei trattamenti terapeutici per patologie dolorose lipodistrofiche, traumatiche o venolinfatiche.
Nel 2006 ho pubblicato “Chirurgia estetica mini invasiva con fili di sostegno”, edito da Minelli Editore e tradotto in tre lingue, questo testo ha rappresentato la prima monografia scientifica sul tema a livello internazionale.
Il prof. Ivo Pitanguy, sincero Amico e infinito Maestro, con il suo tipico entusiasmo brasiliano fece l’introduzione e presentò il libro nella sua Clinica di Rio de Janeiro, dove si percepiva il profondo senso di rispetto verso i pazienti.
Per gli insegnamenti che negli anni mi ha tramandato, ho sempre cercato di comprendere bene indicazioni, limiti, vantaggi e controindicazioni di queste nuove metodiche, rendendomi conto di essere un punto di riferimento per i colleghi a cui dovevo offrire la possibilità di lavorare bene, fare felici i pazienti, mantenere le loro famiglie.
Non so se ci sono riuscito, ma ci ho veramente provato, anche prendendo atto delle incredibili ed impensabili evoluzioni che queste strategie hanno avuto in questi anni, tutte ben descritte nelle varie pubblicazioni edite a livello internazionale soprattutto per mano di Julio Ferreira, Roberto Tullii, Roberto Pizzamiglio, Anthony Erian, Antonino Campisi e Fundarò, anche se le più complete e importanti sono senza dubbio quelle di Nikolay Serdev e Mel Shiffman.
Questo libro è scritto per coloro che vogliono seriamente dedicarsi alle metodiche minichirurgiche e dermocosmetiche di ringiovanimento, soprattutto per coloro che amano condividere conoscenze e proprie esperienze, ma questo libro non contiene la Verità. E’ solo il risultato di tanti anni di esperienze e interscambi scientifici con colleghi medici, chirurghi, flebologi, dermatologi, medici estetici e fisioterapisti di molte nazioni, fra cui Corea, Russia, Bulgaria, Ungheria, USA, Argentina, Brasile, Israele e soprattutto Spagna, in una grande amicizia e collaborazione accademica che, assieme al prof. Victor Garcia e al prof. Maurizio Ceccarelli, dura da quasi venti anni.
Nello scrivere queste pagine sono stato indeciso fra seguire la tendenza del mercato con manuali pratici pieni di grandi foto e poco scritto, oppure scegliere tanto contenuto e foto magari più piccole. Credo che la migliore utilizzazione di ogni metodologia o medical devices passi soltanto attraverso una buona formazione di base con la conoscenza delle esperienze altrui, sia quelle buone che quelle meno buone. Per questo motivo, con assoluta convinzione e nel più grande rispetto dei pazienti, ho scelto di scrivere questo volume come un romanzo da leggere nelle sue pagine e nella sua trama, rivolgendomi a quei lettori che “amano perdere tempo a capire i contenuti e riflettere sulle motivazioni”.
Voglio però ripetere e sottolineare che tutte le metodiche con i vari fili non sostituiranno mai la chirurgia plastica tradizionale, i PDO hanno tipiche indicazioni e possono divenire sinergici con grandi vantaggi, ma sempre dopo un’attenta visita, nelle giuste utilizzazioni e nel rispetto delle richieste del paziente.
Inoltre, occorre ricordare che qualunque miglioramento clinico o estetico è sempre conseguenza di migliori attività metaboliche, vascolari e ossigenative delle nostre cellule, favorite sia dal consapevole stile di vita che dai trattamenti medici preventivi o correttivi.
Prima di concludere voglio ricordare Niccolò Scuderi e Maurizio Valeriani di Roma, Torello Lotti di Firenze, Pier Guido Ciabatti di Arezzo, Mitchell Goldmann di New York, Romulo Mene di Rio de Janeiro e Dov Klein di Tel Aviv, chirurghi e maestri di grande valore che ringrazio per l’amicizia e la stima professionale sempre dimostratami, mentre un grazie pieno di riconoscenza lo devo al prof. Lucio Andreassi, al prof. Carlo D’Aniello e al prof. Sergio Mancini, per avermi permesso di confrontarmi con il mondo accademico su queste metodiche, e poi chiamato ad insegnarle nelle loro Scuole di Dermatologia, Chirurgia Plastica e Chirurgia Generale dell’Università di Siena, per quasi trenta anni.
Pier Antonio Bacci

COD: 978-88-97986-20-1

Autore Prof. Pier Antonio Bacci

Prof. Pier Antonio Bacci
Pier Antonio Bacci, toscano, è nato a LUCIGNANO (Arezzo).
Si è sempre dedicato, oltre allo studio delle malattie delle vene e dei linfatici, ai problemi di medicina e chirurgia estetica soprattutto degli arti inferiori, partecipando a Fellows e Stages in Brasile, Argentina, Francia, Canada ed USA.
Specialista in Malattie Vascolari e in Chirurgia è Professore a Contratto di Chirurgia Estetica nella Scuola di Specializzazione in Chirurgia dell’Università di Siena (1999-2007) e Docente di Podologia Flebologica nel Master di Flebologia Università di Siena (1998-2003).
È stato inoltre Professore a contratto nella Scuola di Specializzazione in Chirurgia Plastica e ricostruttiva dell’Università di Siena.
È membro d’onore ed effettivo di varie società scientifiche internazionali, è autore di circa 200 pubblicazioni scientifiche pubblicate in riviste internazionali e di molti articoli ed interviste televisive.
Ha pubblicato diversi libri sia per il pubblico che per il mondo scientifico, per la casa editrice americana Taylor & Francis ha pubblicato recentemente il libro in inglese: “Cellulite:pathophysiology and treatment” con Mitchel Goldman e Doris Hexsel.
Nei numerosi congressi a cui è stato in ogni parte del mondo ha presentato studi soprattutto relativi alla Flebologia Estetica ed agli inestetismi delle gambe, di cui è un profondo studioso, nonché alle tecniche mediche e chirurgiche per la correzione delle patologie estetiche del volto e del corpo con metodiche mini invasive.
Considerato fra i pionieri della chirurgia estetica mini invasiva, particolarmente con l’uso dei fili di sostegno in vari sedi del viso e del corpo, è stato invitato da ricercatori americani a tenere dimostrazioni chirurgiche e conferenze in varie parti del mondo in questa nuova branca della chirurgia plastico-estetica.
Convinto assertore dell’importanza della percezione della Bellezza per una chirurgia estetica che rispetti l’armonia integrale del corpo, ha ricevuto vari riconoscimenti a questo proposito in India,Giappone, Australia,Spagna ed Italia..
È stato VicePresidente della Società Italiana Chirurgia Estetica e Consigliere del Collegio Italiano di Flebologia.
Ha attività professionale principalmente in Arezzo, con centri collegati in Firenze, Roma e Milano.

Recensioni

Write a review

Ancora non ci sono recensioni.